info@promethes.it 389.4817204
Logo

Vi sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante non ne sogni la tua filosofia. (Amleto, Atto I, sc. 5)

La consulenza è un atto pratico di aiuto nel quale il cliente formula una domanda ben precisa relativa alla sua problematica e  il professionista lo facilità nella ricerca della risposta più adatta per lui.  Il consulente (psicologo clinico, psicologo evolutivo, psicoterapeuta, pedagogista, psichiatra, neuropsichiatra infantile, assistente sociale, avvocato, consulente del lavoro, creativo, esperto di settore) procede con:

  • l’analisi della domanda e l’ Individuazione del bisogno;
  • l’alleanza e condivisione dell’ obiettivo da raggiungere;
  • il percorso verso l’obiettivo;
  • la restituzione. 
  • Obiettivo

    Il professionista interpellato risponderà adeguatamente alla domanda del cliente allo scopo raggiungere nel più breve tempo possibile l’obiettivo condiviso.
  • Professionisti

    psicologo clinico, psicoterapeuta, dott.ssa Angelina Pettinato (Catanzaro)
    psicologo evolutivo, psicoterapeuta, dott.ssa Graziella Mazza (Catanzaro)
    pedagogista clinico, dott.ssa Debora Di Jorio (Napoli)
    assistente sociale, dott.ssa Maria Grazia Muri (Catanzaro)
    psichiatra, dott.ssa Marcella Flocco (Catanzaro)
    avvocato, dott.ssa Anna Maria Chiarella (Napoli)
    consulente del lavoro, dott. Antonio Molinaro (Catanzaro)
    creativo, esperto di settore, Susanna Stumpo (Cosenza).
  • Consulenze psicologiche individuali

    La consulenza psicologica individuale si rivolge a tutti coloro che desiderano comprendere e superare un disagio che vivono come un ostacolo al loro benessere. Si ricorre a questo tipo di azione nei casi di depressione, ansia, insonnia, attacchi di panico, problematiche alimentari e di altre dipendenze (da droghe, tabacco, alcol, gioco, sesso), traumi, depressione post partum, ossessioni, blocchi dello sviluppo, difficoltà scolastiche e professionali, calo motivazionale, stress, burn-out, violenza, abusi e maltrattamenti,mobbing, stalking, separazioni e perdite, disturbi del comportamento, disagi legati al rapporto con il proprio corpo, difficoltà significative nel prendere decisioni importanti per la propria vita, periodi di transizione quali ad esempio la nascita di un figlio, il passaggio da un ciclo scolastico all’altro, il cambiamento e/o la perdita del posto di lavoro, il pensionamento, menopausa e menarca, andropausa, trattamento delle problematiche legate alla vecchiaia, trattamento delle problematiche legate all’accoglienza nel nucleo familiare di altri membri (genitori anziani, bambini adottati). Si propone un numero d’incontri che varia da 1 a 3 durante i quali si analizza la domanda del cliente, si identificano le risorse e le criticità e si decide se intraprendere un percorso di sostegno e/o di cura (nelle forme del counselling o della psicoterapia).
  • Psicoterapie

    L’analisi della problematica portata all’interno della consulenza psicologica consente al professionista di capire quando e se procedere verso la psicoterapia. Quest’ultima si rivolge a tutti coloro che necessitano di un percorso più strutturato per stare meglio, che decidono di avviare un cambiamento rispetto alla condizione attuale che fa stare male. È un modo per creare equilibri più funzionali. Lo psicoterapeuta è un facilitatore di questi processi, crea il contesto relazionale all’interno del quale il cliente sa e vuole lavorare per sentirsi realmente padrone della sua capacità di scegliere. Come in ogni contesto di cura, la motivazione al cambiamento deve venire da dentro e l’azione deve essere mirata al ridimensionamento o scomparsa del sintomo; per questa ragione l’alleanza con il terapeuta è alla base del cambiamento. L’approccio seguito dagli psicoterapeuti che operano all’interno della Promethes è strategico-breve. Ciò significa che l’obiettivo può essere raggiunto nel giro di due mesi e che la durata può variare anche in base all’insorgenza di nuovi bisogni condivisi in itinere. Ci si concentra sul problema presentato e, analizzate le tentate soluzioni utilizzate nel corso del tempo, si sposta l’attenzione verso la ricerca creativa di strategie più funzionali. Nel setting psicoterapico, si rivede il proprio progetto di vita e lo si ri-organizza secondo nuovi criteri, nuovi ritmi che parlino della persona, della sua identità, delle sue aspettative, dei suoi desideri.
  • Consulenze integrate avvocato-psicologo

    Le consulenze integrate avvocato-psicologo servono per affrontare le problematiche relative a:
    • adozioni;
    • separazioni consensuali e conflittuali;
    • abuso, violenza e maltrattamento;
    • mobbing;
    • stalking.
  • Consulenze integrate psicologo-dietisti/nutrizionisti

    Si ricorre alle consulenze integrate psicologo-dietiste/nutrizionisti per:
    • affrontare le problematiche relative ai disturbi alimentari (anoressia, bulimia, obesità, ecc)
    • intraprendere percorsi di educazione alimentare;
    • disagi legati al proprio corpo.
  • Consulenze integrate psicologo-pedagogista

    Si ricorre alle consulenze integrate psicologo-pedagogista per:
    • consulenze alla famiglia;
    • percorsi di educazione alle regole;
    • consulenze scolastiche;
    • percorsi di educazione allo studio;
    • diagnosi e trattamento delle problematiche relative all’apprendimento (dsa), autismo, disturbi dell’attenzione e iperattività, disturbi del comportamento, fobia scolastica, difficoltà scolastiche generali ( calo motivazionale, metodo di studio inefficace, manifestazioni di ansia, di collera, ritiro sociale, ansia da prestazione, ecc).
  • Consulenze integrate per le imprese

    Le consulenze sono indirizzate agli imprenditori (e a quelli potenziali) che intendano intraprendere un percorso di riflessione sul proprio progetto lavorativo. Data l’esigenza, insieme ad un’équipe (formata da consulenti del lavoro, psicologi ed esperti del settore), l’imprenditore rivedrà gli aspetti non funzionali del proprio progetto lavorativo al fine di costruire nuove strategie che gli consentano di stare sul mercato con una offerta sempre più competitiva. Questo tipo di intervento può durare da una a tre sedute. Qualora ci siano i presupposti, si procede per info-impresa.
  • Gruppi di aiuto

    I gruppi di aiuto sono costituiti da un numero variabile di persone (max 8/10) che condividono situazioni di vita e difficoltà simili. Il professionista della cura facilita l’elaborazione ed il cambiamento utilizzando sia gli strumenti tecnici a sua disposizione tipici che gli stimoli portati dal gruppo attraverso la reciprocità, il calore e il sostegno umano. I gruppi sono tematici e sono indirizzati a tutti coloro che sono interessati alla problematica trattata (bambini, adolescenti, genitori, adulti, anziani, insegnanti, professionisti, disoccupati, immigrati ecc.)
  • Gruppi di aiuto-aiuto

    Ci sono diversi tipi di gruppi di auto - aiuto: Promethes è sede del CAT (club degli alcolisti in trattamento), servizio che nasce per aiutare gli alcolisti in trattamento ed i loro familiari a superare la dipendenza alcolica. Per questa ragione è formato solo da persone che vivono il problema guidate da un servitore- insegnante che facilita la comunicazione tra i membri. Si avvale del metodo Hudolin che poggia la sua ragion d’essere nella condivisione della problematica. A differenza del metodo degli Alcolisti Anonimi, familiari e alcolisti partecipano insieme, nella stessa stanza agli incontri e non si avvalgono di passi e preghiere di gruppo.
  • Iniziative

    Il mese del benessere è stato organizzato a febbraio 2012. Il mese del benessere psicosociale: consulenze e gruppi di confronto gratuiti. La Promethes, associazione di promozione sociale, che opera prevalentemente nel territorio del Reventino e con sede legale a Carlopoli (CZ), propone per febbraio il mese del benessere psicosociale. Un’iniziativa di spessore che vede impegnati diversi professionisti al servizio della cura, della facilitazione dei rapporti. Il presupposto di base è che il benessere passa dalla possibilità del singolo di accedere con padronanza alle proprie risorse interne, e al gruppo e alla comunità di saper riconoscere le risorse presenti valorizzandole e incentivandole. Una comunità funziona se riconosce le sue possibilità. Un essere umano sta bene se sa usare tutti gli strumenti della propria personalità. L’iniziativa trova la sua forza nell’équipe. Sono coinvolti professionisti di diversa formazione: psicoterapeuti, dietisti, psichiatri, educatori, assistenti sociali, consulenti legali. Si propongono consulenze psicologiche, psichiatriche, alcol e dipendenze, psicoeducative per genitori e insegnanti , dietistiche , sociali, legali, sulla leadership. La novità delle consulenze sta nel fatto che alcune di esse verranno condotte in integrata, con due professionisti. Sarà il caso, ad esempio della consulenza psico-alimentare. In stanza saranno presenti uno psicologo come facilitatore emotivo e il dietista come facilitatore alimentare. Per riuscire a raggiungere un obiettivo è necessario, prima della strategia operativa, avere chiaro l’obiettivo, essere consapevoli degli strumenti da utilizzare, avere una motivazione adeguata. Spesso questi elementi mancano o sono mal utilizzati ottenendo come risultato il fallimento. Da qui la necessità di avere anche un professionista che faciliti questa fase preliminare e la monitori nel corso dell’intervento. Sono previsti, inoltre, gruppi di training autogeno respiratorio per gestanti , per stress, per ansia; gruppi di attività motoria per gestanti; gruppi per problematiche genitoriali , gruppi per la gestione della leadership. Il gruppo come metafora e come spazio reale di cambiamento. Insieme si è più forti. L’idea è quella di far conoscere le tecniche che possono aiutare la persona che le usa a padroneggiare meglio se stesso e soprattutto se stesso nei vari contesti di vita: da quello familiare, a quello sociale, a quello lavorativo. Possono accedere singoli cittadini, coppie, insegnanti, scuole, imprenditori, professionisti, in generale. Tutti coloro che hanno necessità di capire come risolvere le proprie impasse. Gli utenti potranno accedere alla prima consulenza gratuitamente. Sarà fatta una preliminare analisi della domanda che consentirà al professionista interessato di inquadrare il problema e all’utente di capire se e quale percorso intraprenderlo per risolverlo. Per prenotarsi è possibile inviare una mail all’indirizzo: promethes@libero.it o telefonare al numero 389.4817204.